Rodi Garganico, 28 settembre 2021 – Il Gargano è sempre più un punto di riferimento per la comunità lituana. A confermarlo è la scelta di organizzare un raduno nazionale dei lituani in Italia a Rodi Garganico, tenutosi lo scorso 24 settembre. È la prima volta che il raduno è organizzato nella regione Puglia, ciò è stato possibile grazie alle relazioni diplomatiche consolari pugliesi. L’incontro suggella il forte rapporto tra le due comunità, sviluppato in questi anni anche grazie alla presenza di imprenditori come Lucka Mindaugas, e di Giuseppe D’Errico che da parecchio tempo insegna ai lituani la cucina garganica.

Il raduno sigla anche un evento storico avvenuto nella mattinata: il gemellaggio tra la città di Rodi Garganico e Anykščiai, una ridente cittadina a metà strada tra la capitale lituana Vilnius e la capitale lettone Riga. Presenti durante la serata le rappresentanze per la Lituania: il sindaco di Anykščiai Sigutis Obelevičius, l’ambasciatore della Repubblica di Lituania in Italia Ričardas Šlepavičius, e il rappresentante diplomatico della Repubblica di Lituania per la Puglia e Basilicata il Console Dr. Giuseppe Saracino. Per l’occasione ha onorato la presenza anche l’ambasciatrice della Puglia nel mondo Nancy Dell’Olio.

“Questa sera è un esempio di quanto una comunità possa essere vivace, visibile e attiva – ha affermato l’ambasciatore Šlepavičius – Abbiamo tantissimi interessi con e nella Puglia, per legami culturali, economici, turistici, scientifici, umanitari. Siamo aperti con la popolazione, in tutti i modi”. E in riferimento alla squisita cucina pugliese: “Prima del Covid avevamo un volo diretto tra Vilnius e Bari, tantissimi lituani venivano in Puglia, anche soltanto per avere piacere della cucina pugliese”.

Articolo di Valerio Agricola, servizio a cura di Giuseppe Laganella, riprese e montaggio a cura di Vittorio Agricola.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui