Stato Quotidiano, 23 novembre 2021 – Dopo 37 anni il Gargano ottiene il prestigioso riconoscimento Michelin, in occasione della presentazione della nuova guida del 2022. La stella è stata assegnata a Porta Di Basso a Peschici, ristorante del patron ed executive chef Domenico Cilenti. L’evento si è tenuto in Franciacorta, in diretta dal Relais Franciacorta di Corte Franca, in provincia di Brescia. 

“Siamo diventati stellari!!!!!!!! Ora possiamo gridarlo a tutti! E soprattutto grazie ad ogni singola persona che abbia contribuito a realizzare questo sogno!” È il primo commento pubblicato sulla pagina del ristorante.


Biografia da servito.eu

Domenico Cilenti è executive chef, chef manager e patron del ristorante “Porta di Basso” in Peschici. Nasce a Peschici e cresce nel ristorante di famiglia. In seguito fa esperienze internazionali – una su tutte nel ruolo di sous chef con lo Chef Dario Ranza, excutive chef della Villa Principe Leopoldo di Lugano.

Dal 2003 inaugura il ristorante “Porta di Basso”; è la grande occasione per il territorio del Gargano, relativamente sconosciuto ai più, che diventa tesoro del mondo culinario internazionale grazie al lavoro di Domenico e di altri chef regionali esponenti di spicco della cucina d’innovazione pugliese. La cucina di Domenico è focalizzata sulla creazione di un’esperienza totale fatta di sfumature nette, di sapori brillanti tipici del sud Italia, composta da prodotti interamente biologici, biodinamici o selvatici. È un viaggio tra i climi miti ed assolati dell’unica punta del litorale adriatico, caratterizzato dal pescato e i suoi riflessi e dal colore più caldo della Foresta Umbra.
Aprire il ristorante Porta di Basso ci è sembrato il modo migliore per far trasparire nei piatti la naturale complessità degli elementi che compongono il nostro territorio.

Lo stile audace che caratterizza gli abbinamenti dei suoi piatti gli permette nel 2003, ad un anno appena dall’apertura, di entrare nella guida Michelin, Gambero Rosso, l’Espresso e altre riviste nazionali ed internazionali. Nel 2006 vince il premio come miglior giovane chef della Puglia, nel 2008 quello di miglior giovane chef del mezzogiorno a cura di Luigi Cremona e nello stesso anno viene insignito del titolo di chef dell’anno in Puglia.
Dal 2009 al 2011 diventa uno dei cuochi del famoso programma “La Prova del Cuoco” condotto da Antonella Clerici su Rai Uno. Dal 2011 diventa uno dei curatori insieme al FOOD SUD SYSTEM (collettivo di chef) degli eventi enogastronomici del “We are in Puglia”.
Oggi Domenico Cilenti è riconosciuto come uno dei più influenti cousine Chefs pugliesi nel mondo.

Articolo di Valerio Agricola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui