Ogni 11 ottobre un rione di Ischitella si mobilita e raccoglie tutta la popolazione in una festa popolare all’insegna della solidarietà, celebrando una Madonna apparsa il secolo scorso in una grotta.

La storia delle apparizioni

Era proprio l’11 ottobre del 1953, quando ad un commerciante di nome Salvatore Leonardo di Luigi, che all’epoca aveva 44 anni, apparve la figura luminosa della Vergine all’interno della grotta sita nella sua proprietà. Ben presto la notizia si è diffusa in tutto il paese fino a rendere in breve tempo la grotta come meta di pellegrinaggio. La grotta, di origine naturale, è tuttora visitabile nel suo stato originario, dove all’interno è possibile notare i numerosi ex voto donati per grazia ricevuta.

L’A.G.A.P.E.

Promotrice di questo festeggiamento è la raccolta fondi per l’A.G.A.P.E. (Associazione Genitori e Amici Piccoli Emopatici), che da anni si impegna per la cura e lo studio delle leucemie e dei tumori infantili.

Ad allietare la serata il gruppo musicale “Nuova Immagine” composto dal chitarrista Michele Castelluccia, il batterista Michele Paolino, il tastierista Franco Panella, il bassista Giuseppe Blenx, le cantanti Grazia Di Paola e Romina Blenx.

Non sono mancati anche gli spazi dedicati ai prodotti gastronomici, in particolar modo delle cosiddette “pettole”, leccornia ischitellana da consumarsi sia dolce che salata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui