Vieste, 4 marzo 2021. Un fenomeno che non capitava da molto tempo. È quello della storica bassa marea che in questi giorni ha lasciato completamente a secco il Pizzomunno, un imponente monolite di roccia bianca alto 25 metri, simbolo della cittadina di Vieste.

Normalmente il Pizzomunno ha parte della roccia in acqua e parte all’asciutto, ma questa volta il monolite si è trovato distante diversi metri dalla battigia. La forte alta pressione stabile da giorni sull’Italia e l’attrazione combinata del sole e della luna piena, ha comportato l’eccezionalità di questo evento, visibile perfino dalle immagini da satellite.

Articolo di Valerio Agricola

Foto satellitare del 3 marzo 2021. (Fonte: Copernicus – Sentinelhub – European Union)
Video di Francesco Zurlo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui