in , ,

“João Raquel, Va Por Usted” debutta a Vico del Gargano in “Fiesta España”

Grande successo per l’evento musicale “Fiesta España” tenuto nella serata del 26 gennaio scorso presso la Chiesa Madre di Vico del Gargano. L’evento è stato organizzato dal Maestro Giovanni Ieie docente del Conservatorio U.Giordano, con la collaborazione dell’Associazione Musicale Complesso Bandistico “A. F. Nardini” di Vico del Gargano, diretto dal Maestro Pupillo Lucilla. Hanno partecipato anche gli allievi del Conservatorio di Musica “U: Giordano” e come ospite il complesso bandistico “Azzurra”, diretto dal Maestro Augelli Michele.

L’ospite: il maestro spagnolo Ildefonso Martos Carretero

Ha lasciato un bellissimo ricordo tra i musicisti e il pubblico garganico il maestro Ildefonso Martos Carretero, proveniente da Valencia, una città rinomata per la cultura musicale bandistica. Il Maestro Carretero ha una grande carriera musicale alle spalle, ha diretto diverse bande in giro per il mondo, anche in Italia, e questa appena terminata è stata una grande opportunità e soddisfazione per i musicisti del Gargano.

I musicisti e il maestro hanno colto con piacere quest’idea, divenuta un progetto che vedrà ancora altri appuntamenti, con l’intento di congiungere e condividere le realtà locali al panorama musicali internazionale.

Prima italiana per “João Raquel, Va Por Usted”

Fiore all’occhiello di questo straordinario concerto è stato il debutto del brano “João Raquel, Va Por Usted” composto dal Maestro David Rivas, suonato per la prima volta in Italia, e in special modo a Vico del Gargano. Il Maestro David Rivas ha voluto che questo brano fosse eseguito durante questo concerto in modo da rendere pubblico sia la visione che l’ascolto su internet.

Siamo onorati di pubblicarvi, in esclusiva su IschitellaGargano, il video dell’esecuzione del brano João Raquel, Va Por Usted” diretto dal Maestro Ildefonso Martos Carretero, direttamente dal concerto “Fiesta España”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cosa ne pensi?

Ischitella ricorda le vittime della Shoah nella “Giornata della Memoria”

Giuseppe, falegname a 86 anni: “ho ereditato la bottega da mio padre”