Rodi Garganico, 31 marzo 2021. L’estate è alle porte, e il Porto Turistico di Rodi Garganico è pronto a ripartire. Ormai si pensa a guardare oltre queste prossime festività di Pasqua, anche quest’anno con l’impossibilità di muoversi per via delle restrizioni da totale zona rossa per l’emergenza coronavirus.

Nonostante la pandemia, o forse proprio per questa circostanza di isolamento, molta gente si è avvicinata al mondo della barca. “Andare in barca è un’attività che isola – ha spiegato Marino Masiero, amministratore unico della Meridiana Orientale che gestisce il porto turistico di Rodi, nonché Presidente di Assonautica Venezia – Le persone si stanno avvicinando alla nautica, anche quelle che precedentemente non facevano parte di questa realtà”.

Masiero fa un quadro della situazione in costante divenire per quanto riguarda la presenza di natanti presso il porto turistico. “Per quanto riguarda le visite periodiche, cioè i sopralluoghi da parte dei clienti che di solito portano le barche, siamo in difficoltà. Abbiamo meno presenza rispetto agli anni precedenti” ha riferito Masiero.

Prospettive ottimistiche invece per le prenotazioni, che continuano ad arrivare per l’estate 2021. “Il porto sta andando meglio rispetto al passato, e siamo nella fase conclusiva del rilancio della struttura portuale turistica. Fortunatamente stiamo assistendo ad un incremento di prenotazioni rispetto alle stagioni passate. Ci aspettiamo una buona stagione nautica”.

Articolo di Valerio Agricola, Servizio video e montaggio a cura di Vittorio Agricola.

Fonte: Stato Quotidiano (https://www.statoquotidiano.it/31/03/2021/rodi-porto-turistico-boom-di-prenotazioni-estive-rispetto-alle-stagioni-passate/850140/)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui