La vita di un signore ad Ischitella è salva grazie all’intervento tempestivo del 118. Gli operatori hanno gestito quest’evenienza nel migliore dei modi, in una perfetta coordinazione.

Il malore e l’intervento di un soccorritore

Il tutto è avvenuto nella mattina del 18 giugno scorso nella piazza principale ad Ischitella, quando un signore ha iniziato ad accusare un malore. L’uomo ben presto si è accasciato drammaticamente a terra per un attacco al cuore. In prossimità vi era a passare Antonio Sementino, specializzato nel soccorso, che ha immediatamente tentato di rianimarlo con un massaggio cardiaco.

La chiamata al 118

È stato allertato in modo tempestivo il 118 che ha a sua volta contattato la vicina postazione di Ischitella. Conseguentemente sono intervenuti sul posto l’autista Piero Peres, l’infermiere Francesco D’Avolio e il soccorritore Antonio Cristalli. Al fine di rianimare nel più breve tempo possibile il signore è stato svolto l’RCP (rianimazione cardio-polmonare) per dieci minuti.

Il trasporto in elicottero

In seguito dopo dieci minuti è giunta sul posto anche l’autoambulanza di Vico del Gargano con la presenza del medico. Dopodiché il signore è stato trasportato in elicottero verso l’Ospedale Casa sollievo della Sofferenza a San Giovanni Rotondo.

Un’altra vita salvata

Rincuora sapere che il signore attualmente è in buone condizioni soprattutto grazie alla tempestività dell’intervento degli operatori. Inoltre basta ricordare che è di pochi giorni la notizia della nuova autoambulanza ad Ischitella, mezzo indispensabile per queste emergenze. Si ringrazia ancora il soccorritore Antonio Sementino e agli operatori del 118: l’autista Piero Peres, l’infermiere Francesco D’Avolio e il soccorritore Antonio Cristalli. La vita di quest’uomo, legata a pochi istanti, è stata salvata grazie al loro gesto professionale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui