Di Pumpo

Cagnano Varano (aggiornamento 15.10.2021 ore 13:40) – Torna a parlare il sindaco Michele Di Pumpo in diretta streaming su Facebook, questa volta dopo la complessa operazione all’esecuzione cautelare nei confronti di alcuni cittadini di Cagnano Varano impegnati nel settore della mitilicoltura e indagati per disastro ambientale e combustione illecita di rifiuti. Un’operazione svolta dal nucleo speciale dell’intervento del comando generale della Capitaneria di Porto e della Guardia Costiera e che rappresenta la conclusione complessa di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Foggia. (vedi Operazione “Mare Nostrum” sul Gargano: 14 arresti e 10 impianti di mitilicoltura sequestrati)

“Io questa sera sono un pescatore, sono un mitilicoltore, sono un cagnanese. Per tale motivo mi sento di dire di stare vicino ad una categoria, una categoria che ha sbagliato ma che ha bisogno di rialzarsi, di riflettere e di ripartire”.  Con queste parole Di Pumpo si è sentito vicino a tutte quelle famiglie che in questo momento stanno vivendo un duro dramma. “Ci sono stati degli sbagli, e chi ha sbagliato deve pagare. Deve riflettere per poi ricominciare. Ma assolutamente non roviniamo un’intera categoria – ha riferito, aggiungendo – È un epilogo, e lo voglio gridare, sicuramente di comportamenti malsani, mai controllati, mai regolati e mai sanzionati”.

Bisogna assolutamente cambiare prospettiva, bisogna comprendere che salvaguardando l’ambiente miglioreremo anche la produzione dei nostri prodotti. Bisogna cominciare ad essere collaborativi – ha proseguito, preannunciando un incontro per lunedì 18 ottobre 2021, alle ore 16:00 nell’Aula Consiliare, tra l’amministrazione comunale e la delegazione rappresentante i mitilicoltori. “Per favore non chiamateci criminali ma chiamateci lavoratori che hanno sbagliato, e che vogliono ripartire con regole e metodologie innovative” ha detto in ultimo il sindaco.

Articolo di Valerio Agricola

Fonte: StatoQuotidiano (https://www.statoquotidiano.it/14/10/2021/cagnano-varano-sindaco-chi-ha-sbagliato-deve-pagare-riflettere-e-poi-ricominciare/890207/)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui