“Due monumenti in abbandono, simbolo del degrado a cui sono lasciati molti beni del nostro patrimonio storico, architettonico e identitario, dal Gargano al Salento. Sono le due torri medievali che sorgono alla foce orientale del lago di Varano, testimoni di pietra di un passato da preservare da incuria e degrado, e da valorizzare”. A scriverlo è il consigliere regionale Paolo Pagliaro, capogruppo La Puglia Domani e Presidente MRS.

“Mira proprio a puntare un faro di attenzione su queste due torri dimenticate, l’audizione che ho richiesto in VI Commissione. Si tratta delle torri costiere più antiche del Gargano, preziose testimonianze medievali di epoca federiciana che rischiano di cadere in rovina nell’indifferenza di enti, istituzioni e organi preposti alla conservazione e tutela.
Il 20 giugno scorso si è tenuta una manifestazione promossa e organizzata dal ricercatore e scrittore Giuseppe Landella insieme al gruppo storico Turris Maior, al centro studi Martella e all’osservatorio Torre di Belloluogo, firmatari anche di un appello rivolto alla politica locale e regionale, e agli enti competenti.
Visto il silenzio delle istituzioni, in Commissione Cultura proveremo a sollecitare un interesse doveroso, che produca un concreto piano di recupero e valorizzazione delle due torri garganiche.
È un’operazione culturale necessaria, volta a conservare beni che tanto potrebbero dare anche in termini di offerta turistica e che invece giacciono nel dimenticatoio”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui