Ha regalato speranza, specie in questo particolare periodo, la Santa Messa celebrata nella Chiesa di San Nicola di Mira di Carpino dall’Arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, Mons. Franco Moscone, e concelebrata dal parroco di Carpino Don Tonino Di Maggio e il vice parroco Don Michele Abatantuono.

Una celebrazione che avrebbe dovuto essere diversa, con la partecipazione di molti fedeli per una chiesa, come quella di San Nicola di Mira, di grande capienza, ma che quest’anno ha visto la presenza ridotta di gente date le disposizioni anti Covid. La Messa è stata tuttavia trasmessa in streaming sulla pagina facebook di Stato Quotidiano, raggiungendo fedeli di altre località.

Sua Eccellenza, che per l’occasione ha voluto trasmettere a tutto il Popolo di Dio gli Auguri di Natale, ha benedetto la nuova statua dedicata a San Pio, collocata nella navata laterale. “Auguro alla popolazione del Gargano di non sentirsi abbandonata – ha riferito Sua Eccellenza – di credere che il Signore non ci abbandona ed è con noi. Abbiamo le possibilità per poter non solo ripartire ma rinascere nuovi e migliori dopo questa epidemia, vincendo sul coronavirus, e sugli altri virus di tipo sociale e economico presenti nel territorio. Se faremo questo, non avremo sprecato questo tempo, che è comunque duro, di lacrime e sangue, come ho detto nell’omelia di oggi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui