in ,

Acque rosse nelle paludi di Varano: svelata la causa, ecco i risultati dei prelievi

Ischitella, 18 giugno 2021 – All’interno di un laghetto retrodunale, a pochi metri dal Lago di Varano, in località Santa Maria nel territorio di Ischitella, in questi giorni si è manifestato un affascinante fenomeno naturale: le acque hanno assunto una vivissima colorazione fucsia.

La spiegazione risiede in una microalga verde, la Dunaliella salina, che contiene dei caratenoidi all’interno del suo unico cloroplasto, un tipo di organulo presente nelle cellule delle piante e delle alghe. I caratenoidi, in condizioni di luce, temperatura ed elevata salinità (in questo caso parliamo di 40×1000) emettono una colorazione rossastra.

È questo l’esito emerso dalle analisi condotte dal CNR di Lesina dopo i prelievi di campioni delle acque effettuati nei giorni scorsi. A dare chiarimento dei risultati che hanno confermato la presenza della Dunaliella salina è la responsabile sede IRBIM CNR di Lesina, la biologa Lucrezia Cilenti: “È un fenomeno naturale, che si verifica ciclicamente in queste condizioni. È molto affascinante e non desta preoccupazioni, mi sento di rassicurare chi ci sta ascoltando”.

Articolo di Valerio Agricola – Servizio a cura di Giuseppe Laganella – Riprese e montaggio a cura di Vittorio Agricola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa ne pensi?

La Torretta di Varano torna a vivere nel medioevo per un giorno

Erosione Foce Varano

Gargano, l’erosione cancella le spiagge: “Bisogna intervenire con urgenza”