Sono trascorsi esattamente due anni da quel 28 febbraio 2018, giornata storica per Ischitella e Vico del Gargano che si videro coperte da una delle più grandi nevicate degli ultimi tempi che hanno interessato la zona. Una nevicata da record che probabilmente non ha avuto altri eguali precedenti a memoria d’uomo, se non quella del 1956 sul Gargano.

Sul finire del febbraio 2018 il Gargano, e gran parte dell’Italia, fu investito da un’eccezionale ondata di gelo caratterizzato dal caratteristico vento “Burian” di origine russa. Iniziarono a cadere i primi fiocchi su Ischitella nella mattinata del 26 febbraio, ma il momento più decisivo si scatenò nella notte tra il 27 e il 28 febbraio quando un’incessante bufera sommerse tutta la zona. Al mattino la popolazione si risvegliò con oltre mezzo metro di neve ad Ischitella, e quasi un metro a Vico del Gargano, situazione che portò diversi disagi, maggiormente ai pastori e agricoltori rimasti isolati. La macchina d’emergenza entrò subito in azione con la Protezione Civile e i Vigili del Fuoco su tutto il territorio, anche molti volontari si adoperarono per spalare metri di neve.


Galleria Fotografica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui