Lasciò l’Italia nel marzo del 1909, con la speranza di trovare buone occasioni di economiche in America. È la storia di Giovannandrea Laganella, che all’età di diciassette anni giunse al centro di accoglienza di Ellis Island di New York, dopo due estenuanti settimane tra le onde dell’Atlantico, per poi fermarsi come destinazione finale a Patterson. Si era imbarcato a Genova sul Duca degli Abruzzi, un piroscafo che poteva trasportare circa 1800 passeggeri, di cui 1740 di terza classe, insieme con altri 16 ischitellani: Matteo Basile (43 anni), Matteoantonio Caputo (19 anni), Michele Caputo (18 anni), Michele Caputo (22 anni), Antonio Carbonella (25 anni), Michele Perna (26 anni), Alfonso Pizzarelli (34 anni), Eustachio Russi (18 anni), Domenico Russo (17 anni), Domenico Russo (26 anni), Eustachio Russo (18 anni), Michele Russo (26 anni), Gaetano Salvatore (23 anni), Rocco Voto (24 anni), Costanzo Tavaglione (32 anni), Antonio Voto (28 anni).

Grazie alle ricerche del giornalista Giuseppe Laganella, nipote di Giovannandrea, si è inoltre saputo che dopo quattro anni, nel 1913, sarebbero giunti nell’amata terra americana anche i fratelli di Giannandrea, Diego, Lazzaro e Libera, e sua madre Maria Pizzarelli.  Da questo momento in poi il ramo americano della famiglia Laganella ha proseguito autonomamente senza mai più incontrarsi visivamente con l’altra parte presente a Ischitella.

Quest’anno, dopo ben 111 anni, Giuseppe Laganella è riuscito a mettersi in contatto con i discendenti di Giovannandrea Laganella, avendo la conferma della lontana parentela. A riunire questo filo sottile è stato proprio il social Facebook, tramite il contatto con Mike Laganella, pronipote di Giovannandrea, interessato da qualche tempo a scoprire le origini della sua famiglia. A essere presenti con Milke, nel video collegamento, suo padre Frank e suo nonno Giovanni che porta ancora parte del nome originario del nonno Giovannandrea.

Adesso, per le due famiglie Laganella, non resta che attendere la fine di questa situazione pandemica per ricongiungersi di persona, magari proprio nella terra d’origine a Ischitella.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui