in

Recuperata la barca a vela spiaggiata tra Rodi Garganico e San Menaio

Rodi Garganico, 26 agosto 2022 – Spettacolare recupero della barca a vela spiaggiata lunedì notte a causa di un guasto al motore in località Molino di Mare, tra Rodi Garganico e Vico del Gargano.

Ieri mattina dalle 9 alle 12, con l’ausilio di una gru della portata di 250 tonnellate che ha comportato il blocco della strada Provinciale, è stata messa in salvo e portata in cantiere la barca a vela Etap 32 che il mare mosso aveva spinto sulla spiaggia rendendo quasi impossibile ogni tentativo di recupero integrale dello scafo e dell’armo velico. In una stagione in cui il mare non è stato affatto clemente con chi naviga, il singolare intervento ha avuto il lieto fine grazie alla professionalità del Team capitanato dal Capo Cantiere Vincenzo di Battista che è riuscito ad individuare tecnica, tempistica ed operatività necessarie ad alare gli 80 quintali della barca – che aveva imbarcato acqua e sabbia – in piena sicurezza, garantendo il recupero senza danni ambientali nè strutturali. Con ausilio di bilancino, cinghie di sospensione, carrello semovente da 100 tonnellate, tanta esperienza e l’insostituibile supporto della Guardia Costiera di Rodi Garganico, dei Carabinieri, dei Vigili Urbani di Rodi Garganico e di Vico del Gargano nonché coi permessi dei due Sindaci e del Presidente della Provincia è stato fatto un lavoro di squadra a dir poco eccellente.

Nelle 3 ore e mezza previste dai permessi arrivati in tempi record per scongiurare che la barca diventasse un relitto e che i serbatoi sversassero in mare una quantità non irrilevante di idrocarburi, si sono concluse le operazioni di recupero. Sollevata a 30 metri dalla strada, il raddrizzamento è stato eseguito a step sequenziali. Successivamente è avvenuta la posa sulla sella di trasporto, il disalberamento ed il trasferimento in porto che si trova a 3 chilometri dal punto di naufragio. Incredulo l’armatore che si trovava in transito verso nord e che oramai non aveva più speranze di recuperare integralmente il bene. Molto soddisfatto Marino Masiero ceo di Meridiana Orientale srl, la società concessionaria del porto turistico che da fuori sede ha fatto i complimenti alla squadra d’intervento. “Siamo esperti in operazioni di recupero di barche affondate o sinistrate. Devo dire che questa ennesima operazione di recupero ci rende orgogliosi di fare questo mestiere che ci vede protagonisti da oltre 40 anni di soccorsi in mare con decine di interventi tutti sempre riusciti nel migliore dei modi”.

Ufficio Stampa Porto Turistico di Rodi Garganico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cosa ne pensi?

A Foce Varano festa di tradizione per il Crocifisso del Lago

Rally, i sipontini Solitro e Navarra al 1000 Miglia