in

Il Natale di chi lavora, in tempo di Covid, al 118 e alla guardia medica

Un servizio per la collettività che non può subire interruzioni neanche nel tradizionale giorno di Natale. Sono gli operatori che ogni giorno s’impegnano nelle strutture sanitarie, nelle case di riposo, senza dimenticare, inoltre, tutte le forze dell’ordine, i vigili del fuoco e la protezione civile che in questi giorni stanno garantendo il servizio.

È il Natale, dopo un anno sconvolto dalla pandemia, dove si sente ancor di più il bisogno di ringraziare questi angeli custodi che operano per il bene comune. Come non mai, quest’anno, gli operatori sanitari hanno sostenuto un grande carico di tensione, tra sospetti contagi e altre emergenze da compiersi in totale sicurezza e protezione. “Garantiamo un supporto e un aiuto a tutti – ha riferito il Dott. Marrone Andrea, medico di turno presso la guardia medica di Ischitella – sia da un punto di vista sanitario che sociale. Lo facciamo nei giorni feriali, e cerchiamo di farlo ancor di più nei giorni festivi, dove c’è meno possibilità da parte della gente di avere una risposta sul territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa ne pensi?

Auguri, cinema Paris (di Francesco A.P. Saggese)

Presepe A.G.A.P.E.

L’A.G.A.P.E. rinnova il presepe in piazza ad Ischitella. La deposizione e benedizione del Bambinello