Ventata di ottimismo nel primo giorno di estate al lido orchidea di Peschici. A distanza di circa un mese troviamo un Pepito più ottimista rispetto un mese fa. Pepito ha aperto il proprio lido in una domenica ventosa, nonostante questo, sono arrivati diversi clienti che lasciano sperare per un proseguo di una stagione estiva, si spera come quelle precedenti. Al nostro microfono Pepito appare fiducioso, con una grande voglia di ripartenza, sebbene non abbia avuto ricevuto aiuto da nessuno. È contento di essere stato immortalato in un gigantesco murales disegnato su una parete di un rudere abbandonato che si affaccia sulle rive del lago di Varano, che lo raffigura come un simbolo del turismo Garganico. Anche l’ ex moglie proprietaria del lido e dell’ albergo-ristorante è fiduciosa, una pioniera del turismo garganico. Ci racconta infatti di aver sempre masticato turismo tanto che sua madre, venuta a mancare recentemente, era la cuoca di Lucio Dalla, che ogni volta che veniva a Peschici era la prima che andava a trovare. Del resto anche il noto cantante Ron era spesso ospite a casa sua. Un turismo quindi quello peschiciano che si sorregge su solidi basi, anche Lino Banfi come protagonista ha girato un film a Peschici. Raffaella Caputo è stata sempre una cuoca apprendendo ricette da sua madre e ora si prepara ad accogliere i turisti che verranno. Peschici unitamente al cuoco del ristorante come sempre, ormai il coronavirus deve rappresentare un brutto ricordo ed ora è pronta a ripartire meglio di prima.

Anche Mino Mastronatteo che ha appena aperto il suo Camping Baia San Nicola ci appare ottimista con tanta voglia di lasciarsi il coronavirus solo come un brutto ricordo: “Purtroppo la pandemia ci ha portato ingenti perdite economiche, ma adesso bisogna pensare al futuro cercando di recuperare il salvabile.

Gli ultimi dati sulla situazione sanitaria sono molto confortanti e noi siamo pronti ad accogliere tutti i turisti che sceglieranno la nostra meravigliosa terra” – continuando – “Intanto sono iniziati a venire dei nostri vecchi clienti e abbiamo molte prenotazioni, siamo quindi pronti a ripartire alla grande per offrire il nostro mare, ma anche le nostre specialità gastronomiche.”

Articolo di Giuseppe Laganella

Riprese video e montaggio a cura di Vittorio Agricola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui