Dopo un anno e cinque mesi, percorrendo a piedi circa 10.500 km, è rientrato nella sua San Nicandro il giovane Nazario Nesta. Un progetto importante, “Disegnando l’Italia”, iniziato il 19 maggio dello scorso anno, che l’ha portato a percorrere in solitaria il perimetro dell’Italia con tappe di 30 km giornalieri. Un traguardo e una vittoria avuta proprio il 17 ottobre scorso, nel giorno del suo 29esimo compleanno.

Per festeggiare il suo arrivo, la città di San Nicandro aveva organizzato la manifestazione “Bentornato Nazario Nesta” in piazza 4 Novembre. Purtroppo, a causa dell’elevato numero di partecipanti all’evento, con un alto rischio di assembramenti, si è deciso di annullare la manifestazione in corso, nel rispetto delle norme anti Covid.

Nazario Nesta, nonostante l’annullamento della festa, non si è lasciato perdere il momento per esprimere la sua gioia: “Sono felicissimo, non mi aspettavo di avere un’accoglienza così grande – e ha aggiunto “Dall’inizio di questo progetto, fino alla fine, non mi è mai mancato il sorriso. Il vero coraggio non sta nell’iniziare le cose, ma nel portarle al termine. Non sono mai stato solo. Con me ci sono state le persone che mi hanno seguito e aiutato. C’era anche Dio, che mi ha protetto per tutto il cammino. Ogni giorno ho letto la Bibbia e sempre pregato il Signore”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui