La musica si dimostra ancora una volta un’arte capace di ridurre, se non annullare del tutto, le distanze. Le limitazioni alla mobilità che duramente stanno coinvolgendo tutti gli italiani in questo periodo, hanno portato a ridurre drasticamente il senso di libertà a favore della sicurezza. A scardinare in maniera imponente queste barriere decretizie è proprio la musica, linguaggio universale che mette tutti d’accordo, in grado di entrare in ogni casa e su ogni dispositivo.

Travolti da questa passione, i bandisti del Gargano hanno deciso di realizzare una video esibizione live della celebre marcia sinfonica del M°Ippolito “Ligonziana”. Motore di questo progetto degno di lode è stato il Maestro e professore Antonio Falco, direttore artistico dell’Associazione Bandisti del Gargano, che ha permesso di far incontrare, nella grande piazza del web, 49 musicisti da ogni parte del Gargano. Un raduno virtuale che ha rafforzato il senso di appartenenza alla tradizione bandistica garganica, soprattutto in un momento di difficoltà come questo che stiamo vivendo.

Flauti, clarinetti, trombe, percussioni: un’unione di strumenti reso possibile anche dal montaggio video e mixaggio di Pasquale Di Stolfo. I musicisti hanno suonato e registrato la specifica parte musicale dalla propria dimora, per poi essere unita insieme agli altri componenti in un unico video finale, analogo a una vera e propria orchestra.

“Grazie a questo progetto, unendo le nostre forze e le nostre note, ci sentiamo ancora  più uniti e felici di rappresentare il nostro Gargano – le parole del Maestro Falco che, dopo questa emozionante iniziativa, ha fornito anche anticipazioni sul prossimo raduno, che nel 2014 ha contato la partecipazione di ben 249 musicisti: “Siamo pronti a ripartire, ancor più determinati, nell’organizzare l’VIII Raduno Bandisti del Gargano che si terrà la prima domenica di settembre di quest’anno”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui