Vico del Gargano, 14.07.2021 – Due uomini dell’Arif distesi in un prato, distrutti dalla fatica dopo una lunga nottata a domare le fiamme di un incendio che non accenna a fermarsi. È l’immagine simbolo del lavoro continuo ed estenuante che da quasi 24 ore stanno conducendo i Vigili del Fuoco, i Carabinieri, l’Arif, il Gruppo Giacche Verdi, la Protezione Civile Pegaso di Vieste e la Protezione Civile di Ischitella.

Durante la notte le fiamme, alimentate dal vento, si sono spostate in zona Spinacchio dove c’è ancora qualche focolaio da spegnere. Gli operatori hanno operato nell’estinzione del fuoco salvando le abitazioni verso Vico del Gargano e gran parte della pineta a ridosso. Questa mattina i canadair hanno ripreso il volo, in modo da valutare dall’alto la situazione. La conta dei danni è ingente e ancora incalcolabile, con centinaia di ettari di vegetazione divorate dalle fiamme.

Sul posto è giunto il sindaco Michele Sementino che ha seguito in prima persona tutta questa tragedia. “Alcuni operatori mi hanno raccontato della disponibilità di molti vichesi, i quali si sono messi a disposizione per dare una mano a chi era impegnato in prima linea. Sono orgoglioso di appartenere a questa comunità, che nonostante la ferita, sarà pronta per ripartire “INSIEME” e rialzarsi da questo brutta ferita” ha scritto il consigliere Enzo Azzarone.

Aggiornamento ore 09:20 – Dalle Giacche Verdi Gruppo Gargano: Le operazioni di spegnimento sono andate avanti tutta la notte. Al momento il fuoco è spento e non sembrano esserci focolai attivi. In questi minuti gli aerei stanno bonificando l’area interessata. È il momento della conta dei danni. Sono tanti. La nostra comunità ha oggi perso un grande patrimonio ambientale e diversi concittadini hanno avuto notevoli perdite materiali. È un brutto capitolo della nostra storia che riporta alla mente l’incendio di Peschici del 2007. Noi continueremo a fare il possibile per salvaguardare il nostro territorio. Un ringraziamento doveroso è per tutti i volontari,che vista l’emergenza, hanno mollato tutto e hanno dato anima e cuore (specie a 3 dei nostri finiti al 118 fortunatamente senza conseguenze) per contribuire alla risoluzione del problema. Grazie a tutti i cittadini che hanno messo a disposizione i propri mezzi. Grazie agli amici delle #gevdicapitanatanoe della #pegasovieste e dell’#arif ai #vigilidelfuoco #gruppovolocanadair #carabinieri #guardiadifinanza #comunedivicodelgaragano #crocerossaitaliana (G.Cassa)

Articolo di Valerio Agricola

Fonte: StatoQuotidiano (https://www.statoquotidiano.it/14/07/2021/vico-del-gargano-continua-a-bruciare-volontari-esausti-a-terra-dopo-ore-di-lavoro/873907/)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui