È stata una delle prime persone a essere vaccinata nella provincia di Foggia, e ora, dopo qualche giorno dal Vaccine Day del 27 dicembre scorso, ha voluto raccontare la sua esperienza. Neurologa dell’ASL di Foggia, la dott.ssa Lorella Balestrucci ha aderito da subito alla campagna di vaccinazione contro il Covid-19.

Sono stata vaccinata il 27 dicembre, il primo giorno di vaccinazione, al Centro di Igiene di Foggia – ha riferito – presso la struttura, ad attendere l’arrivo dei vaccini, arrivati alle ore 11.00, c’erano il direttore generale e il direttore sanitario dell’ASL di Foggia. Eravamo circa una decina di persone a fare il vaccino”.

La dott.ssa Balestrucci ha spiegato che il vaccino anti Covid avviene come una comune vaccinazione antinfluenzale, con iniezione sul deltoide sinistro. Ha aggiunto, inoltre, di non aver avuto sintomi collaterali negli istanti dopo o nei giorni successivi. “Ho avuto soltanto del dolore al livello del deltoide, nel punto d’inoculazione, per il resto ho continuato a lavorare tranquillamente”.

Al termine, la dott.ssa ha tenuto ad aggiungere “C’è da dire che il Covid sta avanzando e sta facendo molti morti. La vaccinazione bisogna farla assolutamente se vogliamo ritornare a fare una vita normale, perché è diventato veramente un incubo”.

Fonte: Stato Quotidiano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui