Una giornata all’insegna della cultura dell’olio, per valorizzare tradizioni e anche gli altri prodotti d’eccellenza del territorio pugliese. Si è svolta ieri, 3 ottobre, l’XI edizione della manifestazione eno-elaio-gastronomica “I Sapori dell’Arte” presso l’Agriturismo BioRussi, organizzatore dell’evento, in collaborazione con la rivista LIKE e il Consorzio di Tutela dell’Arancia del Gargano IGP e del Limone Femminello del Gargano IGP. Ogni anno questo evento rappresenta un vero e proprio laboratorio, dove elaiocultura, food e trekking s’incontrano nella suggestiva location dell’Agriturismo BioRussi, immersa tra gli ulivi a pochi passi dalle sponde del Lago di Varano.

Nel corso della manifestazione si è svolta la dimostrazione della raccolta delle olive in modo tradizionale e con metodi moderni. Con l’apertura dei numerosi stands, i partecipanti hanno potuto gustare le prelibatezze preparate dall’Associazione Cuochi Gargano e Capitanata, e assaggiare e conoscere le specialità dei produttori di vino, spumante, distillati e altri prodotti locali come pasta, marmellate e ortaggi.

Un sapere dell’olio che è stato saggiato anche attraverso il trekking sul vicino Lago di Varano con la guida Domenico Sergio Antonacci di Gargano NaTour. Non è mancato lo spettacolo multisensoriale de “L’Acquasala salverà il mondo” dei Metano’s, che coniuga teatro, musica e gastronomia attraverso un rituale mistico di preparazione della tipica acquasale, consacrata dal Reverendo del Podolicesimo Garganico Luciano Castelluccia e la musica di Peppe Totaro. L’evento è terminato nella serata con la degustazione delle rinomate ostriche di San Michele del Lago di Varano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui