Ischitella, 26 maggio 2021 – Prosegue il nostro viaggio nel territorio alla scoperta delle antiche masserie garganiche. Un tempo questi insediamenti erano fulcro di vita, vi abitavano e lavoravano intere famiglie per generazioni. Raggiunte da tratturi e sentieri, le masserie più importanti erano persino segnalate sulle mappe e spesso avevano nelle vicinanze anche un abbeveratoio.

Una delle piscine più suggestive della piana del Lago di Varano, è senz’altro quella nei pressi della Coppa del Cassiere, così chiamata perché il proprietario di queste terre era un esattore delle tasse, un certo Pasquale Falco, vissuto tra la seconda metà dell’Ottocento e prima metà del Novecento. L’enorme vasca realizzata in pietra, potrebbe avere origini medievali, a dare queste indicazioni sono alcuni elementi che caratterizzano le sue pareti.

Articolo di Valerio Agricola – Servizio a cura di Giuseppe Laganella – Riprese e montaggio a cura di Vittorio Agricola

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui