Vescovo Moscone al Crocifisso
Mons. Franco Moscone nel momento di preghiera al SS. Crocifisso di Varano

“Anche se è in forma insolita, è una giornata di festa, e dobbiamo sentirla veramente come giornata di festa che parla ai nostri cuori e attraverso la tradizione ormai più che cinquecentenaria”. E’ iniziata con questa riflessione l’omelia di S.E. Mons. Franco Moscone Arcivescovo di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo, questa mattina nella Chiesa della SS. Annunziata in agro di Ischitella, nella celebrazione della Santa Messa per il SS. Crocifisso di Varano nel giorno della festa a lui dedicata. L’antico Crocifisso ligneo risale al XIV sec ed è ritenuto miracoloso da tutta la popolazione del Gargano nord per il fenomeno prodigioso della pioggia, caduta dopo lunghi periodi di siccità, che si è manifestata appena dopo il termine della processione in suo onore.

In una chiesa eccezionalmente deserta per questa ricorrenza, per via delle dovute restrizioni anticontagio covid-19, l’arcivescovo ha concelebrato la funzione con Don Berardino Iacovone, Don Francesco Agricola, Don Fabio Clemente e Angelo Di Tullo, di fronte ad una grande platea di fedeli virtuali, collegati alla diretta trasmessa su facebook. La solenne messa in streaming ha rappresentato un grande gesto d’amore, non soltanto per chi è stato costretto a restare in casa per le restrizioni, ma anche per chi non è riuscito a essere presente a questa festa negli anni e decenni precedenti.

Santa Messa Crocifisso di Varano

Mons. Moscone, nel corso della celebrazione, ha deciso di rendere omaggio al SS. Crocifisso di Varano e al senso di devozione che appartiene a tutta la comunità del Gargano nord: “Guardando al Crocifisso di Varano scopriamo che Dio non ci ha abbandonati, che Dio continua ad amarci e continuerà ad amarci, che continua a rendere presente in mezzo a noi il Suo figlio, non per giudicare, ma per salvare, perché tutto il mondo credente e non credente si salvi per mezzo di Lui. È il nostro impegno, è l’impegno di chi si fa chiesa, e direi anche l’impegno della Confraternita della Pia Unione che ha in questa chiesa il punto di riferimento ed è custode della Sacra Effige del Crocifisso”.

Prima del termine dalla celebrazione è intervenuto anche Luca Andrea D’Apolito, Priore della Pia Unione del SS. Crocifisso di Varano, che ha voluto esprimere il suo sentito pensiero per il SS. Crocifisso e i fedeli: “In chiesa siamo poche persone, mi guardo intorno, e anche se vuota, sento presenza viva di fede, e la vedo piena, pienissima di commozione, di vera e sentita preghiera, che invoca la protezione del SS. Crocifisso di Varano per ogni essere vivente della terra – e con profonda preghiera ha concluso – Gesù abbiamo bisogno di te, tanto bisogno di te, dacci la forza per capire che questo è un periodo di riflessione, di apertura verso un mondo che soffre e che grida fratellanza, amore. Dobbiamo volerci bene, veramente e in ogni occasione”.

Vi riproponiamo la Santa Messa andata in onda nella mattinata del 23 aprile 2020:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui