Prosegue la serie di videocollegamenti con gli ischitellani all’estero, approfondendo la questione coronavirus dal loro punto di vista. A parlare questa volta è Mimmo Di Stolfo, da Salisburgo in Austria, nazione che ha iniziato ad avere i primi casi già dalla fine di febbraio.

“In Austria è abbastanza tragica la situazione, ci sono più di 5.500 malati”. È quanto ha dichiarato Mimmo nel video collegamento effettuato ieri 25 marzo. “Sono morte 38 persone, di cui una nella mia città, aveva 84 anni – e ha continuato – Nella regione di Salisburgo ci sono attualmente più di 500 casi di coronavirus, 88 nel capoluogo, e il resto nei distretti adiacenti”.

Da due settimane Mimmo non ha modo di vedere i suoi figli che vivono presso un’altra abitazione. In Austria sono state messe in vigore le disposizioni a modello dell’Italia, non si può uscire senza motivazioni lavorative o di necessità. Per quanto sta accadendo in Italia, la famiglia di Mimmo è in apprensione, particolarmente per i tanti amici e parenti presenti nella loro Ischitella. Tuttavia Mimmo è ottimista, si lascia prendere fiducia dai dati aggiornati in Cina, con pochi nuovi contagi, e si augura che la curva del contagio in Italia inizi a scendere in questi giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui