Ormai nessuna nazione al mondo può sentirsi incolume dal contagio del Covid-19. In Canada, dove è alta la presenza di italiani, i casi positivi sono raddoppiati nel giro di una sola settimana, superando i 23.000.

A Montréal, nella regione del Québec dove è concentrata la metà dei contagi di tutto il Canada, da circa quarant’anni vive Luigi Felici, originario di Vico del Gargano. Luigi, in un video collegamento effettuato nella giornata di ieri, ha aggiornato della situazione coronavirus nella città di Montréal. Nella metropoli, che conta circa 3 milioni di abitanti con l’area urbana, sono stati superati i 10.000 casi, di cui circa 674 sono ospedalizzati e 289 morti. La città si presta ad applicare restrizioni più limitative per contenere i contagi, come l’interruzione dei servizi di trasporto. Per agevolare la permanenza in casa, il Comune di Montréal ha abolito i divieti di sosta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui