Il sindaco Carlo Guerra ha ritenuto opportuno intervenire, attraverso un’intervista, sulla situazione dei nuovi casi Covid-19 registrati a Ischitella. “Nella comunicazione ufficiale della Prefettura, attraverso il dipartimento prevenzione dell’ASL che ci fornisce queste notizie, i due soggetti che ieri erano stati segnalati come positivi, oggi non erano più presenti nell’elenco” ha esordito il primo cittadino, supponendo che queste due persone, di età avanzata, risultate positive al primo tampone, abbiano eseguito nuovamente il test con risultato, questa volta, negativo. Pertanto, secondo quanto riscontrato dall’ultima comunicazione, i positivi a Ischitella sono soltanto 2, e non 4 come diffuso ieri sera. Il sindaco ha tenuto a ribadire che “non cambia niente tra 2 o 4 positivi, le attenzioni devono essere le stesse. Le precauzioni che dobbiamo tenere nei nostri comportamenti non cambiano rispetto alla quantità dei positivi”.

Nell’intervista Guerra ha commentato anche l’ultimo Dpcm firmato da Conte. “Dal punto di vista umano sembra ingiusto, perché una comunità che ha soltanto 2 positivi si ritroverà ad avere le stesse restrizioni di un altro comune che ne ha 100 – ha riferito, aggiungendo – “Anche se la ritengo ingiusta, è per me anche necessaria. È difficile applicare delle norme localizzate”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui